Cerca
Filtra risultati
Standard
Video
Galleria
SUGGERISCI VIDEO

LATTE 100% CRUDELTA’

Per quanto tempo puoi ancora far finta di niente?

Soltanto in Italia, ogni anno, vengono uccisi e fatti a pezzi circa 250.000 piccoli capretti (dati ISTAT, tav. A10), i cui brandelli di tessuto muscolare vengono fatti arrivare nei piatti dei consumatori, come unica conseguenza diretta della produzione del #LATTE di capra e suoi derivati. Si tratta dell’IDENTICA abominevole prassi di quella seguita per i VITELLI da latte nella produzione di latte vaccino (vedi goo.gl/DIJkaK), per gli AGNELLINI e per i piccoli BUFALI nella produzione del rispettivo latte di pecora e di bufala.

Centinaia e centinai di migliaia di piccoli cuccioli innocenti, strappati alle loro madri schiavizzate, uccisi e fatti a pezzi per la loro sola unica “colpa” di essere nati maschi e quindi considerati “oggetti improduttivi di scarto” nei cicli di produzione del LATTE.

L’industria del #LATTE è tra le più terribili e sterminate sorgenti di sofferenza e morte animale presenti sul pianeta e perpetrate dall’uomo ai danni degli Animali.

Nel mondo reale, nessun allevatore – neppure in un allevamento biologico – potrebbe evitare di far uccidere i cuccioli nati maschi, ne mantenere improduttivamente le vacche, capre, bufale di “fine carriera”, così da loro definite. Per mantenere un numero così grande di capi improduttivi occorrerebbero infatti estensioni di terreno e un dispendio di quantità di risorse tali da rendere fallimentare qualsiasi tipo di allevamento.

Per conoscere la realtà quotidiana legata al latte, la sua intrinseca connessione con l’industria dell’allevamento e della carne e le sue conseguenze sugli animali dai uno sguardo al nostro sito web » https://laverabestia.org/

Prendi coscienza – Non finanziare ed alimentare questo oceano di sangue quotidiano – Vivi Vegan. Informati. #failaconnessione

Immagini video di: www.glass-walls.com/

Altri video suggeriti

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer

In relazione alla tematica trattata dal sito, molti contenuti presenti potrebbero contenere immagini forti o scene cruente che potrebbero turbare la sensibilità in soggetti emotivi. Per maggiori informazioni leggi il Disclaimer completo.
In relation to the topic treated by the site, many content present may contain strong images or cruent scenes that could disturb the sensitivity in emotional people. For more information read the complete disclaimer.