Registrati ora  |  Accedi       
 
Home Video Categorie Membri Blog Immagini Libri FB Board Carica Video
 

Blog HomeLeggi l'articolo
  Menù
    Scrivi articolo
    Archivio generale
    Articoli in evidenza
    Articoli vari
    Commenti
    Link e risorse
  Ultimi articoli
28-08-14 - STORIE DI CONSAPEVOLEZZA
21-08-14 - Evoluzione
08-07-14 - Produzione casearia e cambiamento climatico
26-06-14 - Tutte le scuse portano al macello
29-05-14 - 2014... ...ancora necrofagia
28-05-14 - Esseri senzienti
  Articoli per categoria
Alimentazione e mondo Veg
Ambiente ed ecologia
Animali e religione
Antispecismo e biocentrismo
Appelli e richieste di aiuto
Caccia e pesca
Canili, gattili e randagismo
Circo, corrida e spettacoli
Diritti umani
Eventi, manifestazioni e incontri
Fuori dai luoghi comuni
Iniziative, campagne e proteste
La fabbrica degli animali
Leggi e norme
Liberazione Animale
Libri
Maltrattamenti e crudelta
Notizie ed avvenienti
Pelli e pellicce
Pensieri e riflessioni
Petizioni
Siti, link e risorse utili
Societa e sistema
Specismo e antropocentrismo
Storie e racconti
Trasporto animali
Video, inchieste e reportage
Vivisezione
  Manifesto Antispecista
Manifesto Antispecista
  Articoli per membro» espandi
  Contatore strage
5,468,732  Polli e Galline
269,534  Anatre
148,232  Maiali
102,118  Conigli
82,338  Tacchini
63,511  Oche
61,366  Pecore
41,109  Capre
34,794  Mucche e Vitelli
7,745  Roditori (esclusi i conigli)
7,507  Piccioni e altri uccelli
2,741  Bufali
477  Cavalli
357  Scimmie e asini
238  Cammelli e altri camelidi
 
Questo è il numero di animali uccisi nel mondo dall'industria della carne, del latte e delle uova da quando hai aperto questa pagina. Questo conteggio non include i miliardi di pesci e altri animali marini uccisi annualmente. Numeri basati sulle statistiche pubblicate da "Food and Agriculture Organization - USA".
  Blog Antispecista
Il blog di Laverabestia.org
  Disclaimer
Tutti i contenuti pubblicati dai membri di Laverabestia.org sono soggetti alle regole elencate nei termini d'uso del sito.

La pubblicazione di contenuti inseriti dai membri, con esclusione dei contenuti video, non subisce alcuna forma di moderazione preventiva.

L'amministratore di Laverabestia.org si riserva comunque il diritto di rimuovere articoli o contenuti non ritenuti idonei, non pertinenti alle finalità della video community o in violazione di dei suoi termini d'uso, impegnandosi alla loro valutazione ma senza tuttavia assumersi alcun obbligo di sorveglianza in merito.

Unici responsabili della veridicità e correttezza delle informazioni e dei contenuti pubblicati sono da ritenersi esclusivamente gli autori dei medesimi articoli.

Tutte le informazioni di questo sito vengono diffuse a titolo informativo ed in nessun caso devono o intendono sostituire le indicazioni di professionisti qualificati.

L'amministratore di Laverabestia.org e l'intestatario del relativo dominio, non possono in nessun caso essere ritenuti responsabili dei contenuti pubblicati dai membri della community.

Cerca nel blog  Cerca nel blog        Archivio generale      Feed del blog  Feed del blog        Scrivi articolo


Pubblicato il 04-05-11    Light off
Why I'm Still Vegan

The Guardian published an op/ed piece a week ago by a woman named Jenna Woginrich titled "Why I Stopped Being a Vegetarian", and I knew that I had to post a response of some sort.

In her piece, Ms. Woginrich exhibits levels of mental contortion and Orwellian doublethink that would be impressive if they weren't so horrifying. She describes how after ten years of vegetarianism she came to the baffling realization that vegetarianism was only avoiding the question of animal treatment instead of confronting it.

She makes the argument that if you care about animals, the only logical course of action is to eat them, with the caveat that you should only eat animals that lived a happy, respectable life. Her argument is typical of the animal welfare philosophy: that animal slaughter will continue forever no matter what and that the only change that can possibly be made is a superficial reduction in some kinds of cruelty inflicted on livestock animals.

It is easy to see the weakness in the welfare argument: first and foremost it requires cognitive gymnastics to mesh the idea that caring about animals means killing animals. This is not an easy idea to grasp so she fills her piece with a lot of nonsensical metaphors like "you can stay in the rabbit hole...but the only way out is to eat the rabbit."

The argument she makes - that refusing to consume animals doesn't make a difference - is rooted in disempowerment. By convincing people that their choices are meaningless she can paint her own ideas as pragmatic when they are anything but.

The truth is that cruelty and compassion are non-issues. The western world didn't attempt to deal with the problem of slavery by adopting legislation that gave slaves better housing, and it certainly didn't deal with the problem by telling people to only buy goods from plantations where slaves were treated "humanely". We dealt with slavery by ending the practice of humans owning other humans.

We don't embrace "humane" reforms to other problems, we don't advocate for humane murder of humans, we don't advocate for compassionate genocide or humane pedophilia. We understand that these things are wrong and as much as we begrudgingly admit that it may be nearly impossible to rid the world of them completely, that doesn't stop us from trying.

I've been vegan for over three years and every day I realize more and more why my decision is the right thing to do. Veganism isn't about trying to change the conditions in one slaughterhouse or even all slaughterhouses. It isn't about making life easier for one type of animal in one situation or saying that some kinds of torture and murder are acceptable while others are wrong.

The real question is whether or not a sentient being with a mind of its own should ever be considered the property of another being. For me that's an easy question.

Being vegan isn't about a diet, it isn't about making a list of things I do not wear or consume. Veganism is the real life extension of my belief that an animal is not an object. I can no more own an animal than I can own a person. I can't kill an animal because it's smaller, weaker, or less intelligent than I am anymore than I can kill a child for the same reasons.

This theory is the foundation of all of my actions as an activist for animals. For more on the abolitionist theory, read "The Necessity of Theory" by Gary Francione.

I'm still vegan because I believe that my actions have meaning. I'm still vegan because I believe an animal has the right to live without being the property of another. I'm still vegan because peace, justice, and equality cannot exist in a world that slaughters billions for the trivial reason that they taste good.

 

Mac McDaniel - fonte http://www.care2.com/causes/animal-welfare/blog/why-im-still-vegan


Autore e fonte del contenuto: L'autore e/o la fonte sono riportati nella parte iniziale o finale dell'articolo. Nel caso non risulti specificato nè un autore, nè una fonte, la paternità dell'articolo è da attribuirsi al membro che lo ha pubblicato, il quale ne assume conseguenzialmente anche la sua responsabilità. La relativa fonte e/o autore di ogni contenuto, ove riportati, devono essere sempre specificati in caso di condivisione del contenuto stesso. Per tutti gli altri contenuti quì presenti, pubblicati ma non condivisi o non attinti da fonti esterne a Laverabestia.org valgono le norme di licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0
Gaspare  Inserito da  Gaspare      Categoria  Pensieri e riflessioni       Condividi      
 
      Articoli correlati
Con la morte nel cuore
Ciao Asietta,è scrivendoti che il dolore sembra attenuarsi, alleggerendo quel senso di vuoto che incombe violentocome un fiume in pien...
Perchè mangiare carne non è un semplice atto alimentare
 - Chi mangia carne si nutre di un animale. Questo aspetto sembrerebbe banale ma è una verità spesso dimenticata da chi consuma carne....
Diritti animali e obblighi umani
Salvare un animale non cambierá il mondo, ma sicuramente , per questo animale, il mondo cambierá per sempre !!!
I have a dream
Noi abbiamo un sogno di Annamaria Manzoni. I have a dream proclamò in un giorno divenuto indimenticabile Martin Luther King, nero in...
 
   Nessun commento presente
 Vuoi commentare questo articolo?  Registrati ora per avere un account personale o accedi se sei già membro



 
Perchè questa Community | Aiuto | Contatti | Termini d'uso | Banner | Flash Player |  VIDEO |  BLOG | Creazione e Sviluppo by Gaspare Messina